CHI SIAMO PIANTATE – Piantate Lunghe

Carrello

  • Nessun prodotto nel carrello

PIACERE. PIANTATE LUNGHE

/ PIANTATE LUNGHE


L’azienda nasce dal fortunato incontro di Amedeo Giustini, alla ricerca di partner per rilanciare la cantina di famiglia, con due cari amici di famiglia Roberto e Guido Mazzoni che hanno aggiunto ai 4,5 ettari della Cantina Giustini i loro 8 ettari di vigna, eccezionali per la posizione e per la cura. Sono vigneti collinari, con una perfetta esposizione a Sud, che degradano dolcemente sulle pendici del monte Conero. Vengono coltivati prevalentemente con uva di varietà Montepulciano.

Nel corso degli anni, dal 2004 ad oggi, la cantina Piantate Lunghe ha visto crescere sempre di più la qualità dei propri vini ottenete sempre maggiori riconoscimenti sia in Italia che nel resto del Mondo. Tale consapevolezza di miglioramento data dalla passione e amore messe nel lavoro di campo e di cantina, hanno portato i Soci dell’azienda ad investire sempre di più in questo progetto acquisendo e ristrutturando la cantina nella storica contrada Piantate Lunghe di Candia (Ancona). In questo percorso c’è stato un cambio di compagine sociale che ha visto l’uscita di uno dei fondatori, Guido Mazzoni, e l’ingresso del nuovo socio Nicola Splendiani che ha abbracciato a pieno le idee di Amedeo e Roberto, nel voler creare un’azienda solida, con la produzione di vini di alta qualità e con un’immagine fortemente legata al territorio.

/ I nostri valori


Ritorno alla tradizione adattato chiaramente ai nostri tempi, alla vita semplice, slow ma con lo sguardo sempre rivolto alle nuove esigenze che si formano con il cambiare dei tempi. Azienda familiare, la quale deve trasmettere tanta passione, amore per il lavoro, rispetto per il territorio, certezze per i consumatori, sicurezza per i clienti, affidabilità nel tempo.

/ Tre percorsi, un cammino in comune

...
Amedeo Giustini / Marketing

Dove inizia la mia vita e dove vorrei finisse. Dove ho vissuto un’adolescenza intensa, ma sempre felice. Dove sono nati i miei figli. Dove ho finalmente costruito la casa della mia serenità e del mio futuro. Tutto questo è Candia per me. Proprio qui sono cresciuto ammirando mio padre trafficare tra botti e vigne, determinato a dar vita ad una DOC che identificasse uno spaccato di questo angolo unico e riconoscibile delle Marche. Mi ha sempre affascinato che all’ombra del Monte Conero riposi il mare, il che restituisce la serenità unica che questo posto è capace di donare a chi lo vive. Ed è esattamente da questa serenità, dalla gioia di questi paesaggi meravigliosi e mozzafiato che nasce il Rosso Conero. Per ciò ho imparato ad amare e rispettare la mia terra e qui è nata la mia passione per il vino. Ho lavorato moltissimo nella mia carriera girando per l’Europa e il mondo, ma il mio desiderio più grande è sempre stato quello di tornare in questo paesino meraviglioso così denso di significati, laddove con l’amico di sempre, Roberto, quasi per gioco, abbiamo dato vita a questo progetto. Ora questo gioco è una realtà che affrontiamo anche assieme ad un nuovo compagno di avventure, Nicola. L’obiettivo è quello di costruire qualcosa che meriti di essere raccontato, qualcosa in cui anche i nostri figli possano rispecchiarsi al meglio, qualcosa che possa vivere nel futuro, dando un senso alla tradizione.

Roberto Mazzoni / Gestione Cantina

Tutto ebbe inizio quando mio zio Francesco Rossini, (zio “Checco”), il 19 Giugno del 1940, comprò un terreno di 9 ettari ed una casa colonica in una zona del Monte Conero. Nel 1988, io, Roberto Mazzoni, laureato in Agraria nel 1982, dopo una bella esperienza a fianco di allevatori negli Stati Uniti e dopo aver diretto uno dei più conosciuti allevamenti di mucche da latte dell’epoca, a Cremona, sono ritornato nella mia città e mio zio Francesco mi ha detto che, essendo il “contadino di famiglia”, avrei dovuto occuparmi io del suo terreno. Inizialmente volevo rinunciare al vigneto per dedicarmi alla coltivazione meccanica, ma mio zio disse: “finché vivo voglio bere il vino della mia vigna”. Così ho dovuto seguire, data la mia inesperienza nella coltivazione di un vigneto, i consigli e gli insegnamenti del vecchio fattore Serenelli, che mi ha fatto innamorare a tal punto della vigna che, alla morte di zio Checco, ho convertito tutta la superficie in vigneto, dando origine a quella che oggi è nota come Vigna degli Angeli. Successivamente ho incontrato un mio vecchio amico, Amedeo Giustini, figlio di un produttore di vino, Carlo Giustini, proprietario di una delle prime cantine della zona a produrre il vino Rosso Conero. L’idea di Amedeo era quella di riattivare la vecchia cantina del padre, così con la mia vigna, e la sua cantina, è nata nel 2004 Piantate Lunghe, composta all’epoca da me, Amedeo e mio fratello Guido. In questi quindici e passa anni di vita ci siamo affermati nel mondo vitivinicolo marchigiano producendo dapprima il Rosso Conero DOC Piantate Lunghe ed il Conero DOCG Riserva “Rossini” dedicato allo zio “Checco”, successivamente il Conero DOCG Riserva “Il Palazzo”, vini che sono piuttosto conosciuti ed apprezzati sul territorio e… anche un po’ oltre.

...
...
Nicola Splendiani / Relazione Clienti

La mia storia è cominciata il 6 aprile del 2009, alle tre e trentadue del mattino a L’Aquila, la mia città, quando il terremoto ha portato via tutto quello che avevo costruito fino ad allora con la mia compagna Giusy. Da quando ho capito che in venti secondi puoi perdere ogni certezza, le mie scelte sono state più radicali e dettate dal cuore. Ho lasciato il lavoro in banca, ho lasciato L’Aquila e con mia moglie ci siamo trasferiti ad Ancona, dove la sua famiglia aveva dei vigneti antichi. Dopo aver avviato l’Azienda vitivinicola Podere G.M. Giustini, sono riuscito finalmente a produrre la mia prima bottiglia di Rosso Conero Doc nel 2011. Il mio percorso, in seguito, si è intrecciato con quello dell’azienda Piantate Lunghe, insieme abbiamo trovato immediatamente una sintonia, una passione e unicità di visione di un progetto comune che stiamo sviluppando dal 2015 con grandi soddisfazioni e tanti sogni che si stanno realizzando.

Nicola Splendiani / Socio

La mia storia è cominciata il 6 aprile del 2009, alle tre e trentadue del mattino a L’Aquila, la mia città, quando il terremoto ha portato via tutto quello che avevo costruito fino ad allora con la mia compagna Giusy. Da quando ho capito che in venti secondi puoi perdere ogni certezza, le mie scelte sono state più radicali e dettate dal cuore. Ho lasciato il lavoro in banca, ho lasciato L’Aquila e con mia moglie ci siamo trasferiti ad Ancona, dove la sua famiglia aveva dei vigneti antichi. Dopo aver avviato l’Azienda vitivinicola Podere G.M. Giustini, sono riuscito finalmente a produrre la mia prima bottiglia di Rosso Conero Doc nel 2011. Il mio percorso, in seguito, si è intrecciato con quello dell’azienda Piantate Lunghe, insieme abbiamo trovato immediatamente una sintonia, una passione e unicità di visione di un progetto comune che stiamo sviluppando dal 2015 con grandi soddisfazioni e tanti sogni che si stanno realizzando.

...